Top
  >  ASIA   >  KOH SAMUI, KOH PHANGAN, KOH TAO: QUALE ISOLA THAILANDESE SCEGLIERE
Koh Nang Yuan

Molti viaggiatori scelgono come meta per le loro avventure nel Sud-est asiatico la Thailandia, terra dei sorrisi, della cultura millenaria e delle spiagge da sogno. Sì, perché se si amano il mare e gli scenari tropicali questa è la meta ideale per una vacanza all’insegna dell’abbronzatura, dello snorkeling e delle passeggiate sulla sabbia.

Chi si reca in Thailandia per la prima volta si trova spesso di fronte a un dilemma: quale isola scegliere tra le 500 che punteggiano il paese? Se quelle bagnate dal mare delle Andamane come Koh Lipe o le isole Phi Phi sono perfette durante il nostro inverno, in estate è meglio dirigersi verso est, alle isole del Golfo del Siam, per allontanare il rischio di uragani e godere della loro bellezza paradisiaca.

Koh Samui, Koh Koh Phangan e Koh Tao sono tre gemme incastonate in un mare cristallino, ma sebbene siano vicine e sia facile confonderle, presentano ciascuna caratteristiche differenti che le rendono uniche. Quale tra queste inserire nell’itinerario? Dipende da che tipo di viaggiatori siete! 

il mare di Koh Phangan
Il mare di Koh Phangan | © Viaggiare comunque

perche scegliere koh samui

Tre le tre isole del Golfo della Thailandia, Koh Samui è quella più “occidentalizzata”. Raggiungibile comodamente con un volo dalle principali città del Sud-est asiatico, Koh Samui è l’unica delle tre che dispone di un piccolo aeroporto internazionale. Immerso nella vegetazione tropicale, più che un luogo di arrivi e partenze sembra un vero e proprio villaggio turistico, con tanto di negozi, bar e ristoranti, gate situati all’interno di graziose strutture in legno con tetto in paglia, aree relax con altalene. Per la serie: benvenuti in paradiso! 

Si tratta della seconda isola più grande della Thailandia abitata da quasi 70.000 persone, per questo non è difficile ritrovare tutti i comfort a cui si è normalmente abituati, McDonald’s compreso. Ma accanto alle strade asfaltate e ai negozi di marca, Koh Samui offre spiagge orlate da palme, alberi di cocco e una fitta foresta pluviale che rendono immediatamente chiaro di trovarsi in uno scenario naturale completamente diverso da casa. 

Resort di lusso ed eleganti centri termali compongono l’offerta turistica, perciò Koh Samui risulta la scelta perfetta per coppie in viaggio di nozze, famiglie con bambini o viaggiatori che ricercano il massimo del comfort, senza però rinunciare al fascino dei paesaggi tropicali. 

Le spiagge dove rilassarsi non mancano, tutte candide, protette da una impenetrabile vegetazione e bagnate da un mare azzurro e caldo: da Chaweng beach, la più lunga, perfetta per passeggiare sulla riva, a Lamai Beach, con la sua sabbia dorata interrotta da formazioni granitiche; da Silver Beach, splendida baia bagnata da acque turchesi e limpide, a Lipa Noi, luogo privilegiato per osservare spettacolari tramonti. 

In conclusione, per chi è adatta Koh Samui? Essendo un’isola molto costruita, risulta l’opzione migliore per chi vuole concedersi una vacanza di mare in un luogo tropicale che offra il giusto mix tra servizi e mare da sogno. Non è la giusta scelta, invece, per chi cerca un luogo selvaggio e incontaminato.

tramonto a koh samui
Tramonto a Koh Samui | © Viaggiare comunque

per chi e adatta koh phangan

Famosa per le sue feste sfrenate sulla spiaggia, Koh Phangan è un’isola selvaggia presa di mira da backpackers, viaggiatori solitari, ma non solo: di giorno basta salire sul motorino, percorrere strade ombreggiate da palme e andare alla scoperta di angoli incontaminati dove rilassarsi in tranquillità, per questo è la meta ideale anche per coppie giovani che amano la vita da mare ma non vogliono rinunciare a uscire la sera per un drink sulla spiaggia. 

La scelta di alloggi è ampia e diversificata e va dagli ostelli e le camere a basso costo di Haad Rin, ai resort esclusivi della zona nord di Koh Phangan. Ovunque si scelga di soggiornare, l’isola non deluderà. 

Cosa fare a Koh Phangan? Iniziate la giornata con un’abbondante colazione vista mare, poi scegliete la meta della vostra escursione giornaliera alla scoperta delle spiagge più belle: da Haad Yuan, un angolo di paradiso tropicale, alla spettacolare Bottle Beach, un’ampia baia dalla sabbia bianchissima; dalla dorata Haad Mae, ideale per lo snorkeling, ad Hat Than Sadet, completamente immersa nella giungla. 

La sera, se capitate sull’isola nelle notti di luna piena, fate un salto al Full Moon Party sulla spiaggia di Haad Rin, dove centinaia di persone si riuniscono per festeggiare, tra dj set, balli e un elevato tasso alcolemico. Se non siete tipi da festa, state alla larga da questa zona dell’isola durante questo periodo! 

Quindi, per chi è la scelta migliore Koh Phangan? È un’isola versatile adatta ai viaggiatori in cerca della giusta dose di divertimento e un’ampia scelta di spiagge selvagge non troppo frequentate. Che siano essi gruppi di amici o romantiche coppie poco importa: Koh Phangan saprà certamente soddisfare i desideri di tutti. 

Haad Yuan Koh Phangan
Haad Yuan Koh Phangan | © Viaggiare comunque

koh tao: perche andare

21 chilometri quadrati: questa è l’estensione di Koh Tao, la più piccola delle tre isole del Golfo della Thailandia. Meta ideale per chi cerca un’atmosfera giovane e rilassata, è una tappa imperdibile per gli appassionati di diving. La vivace vita marina la rende una delle destinazioni più popolari al mondo per chi pratica immersioni, tra scogliere, relitti e pinnacoli rocciosi, oltre alla possibilità di incontrare tartarughe, squali, razze e banchi di pesci. Sull’isola, poi, si trovano numerosi centri di immersione di ottima qualità che offrono corsi base e avanzati: un’occasione per prendere il brevetto.

La zona più frequentata e dove si concentrano la maggior parte delle strutture è il versante occidentale, in particolare la località di Sairee Beach e il villaggio di Mae Haad. Qui è possibile pranzare o cenare nei tanti ristoranti, fare shopping nei negozi e organizzare le diverse attività, oltre a noleggiare i taxi boat per esplorare le varie spiagge dell’isola. Quelle da non perdere? Jansom Bay, baia riservata con acqua cristallina protetta da alti massi; Sai Nuan Beach, una laguna turchese protetta da palme da cocco; Freedom Beach, piccola e raccolta con sabbia bianca e rocce granitiche. 

Un’escursione immancabile nei dintorni di Koh Tao è quella alla spettacolare Koh Nang Yuan, considerata una delle dieci isole più belle del mondo. Raggiungibile solo in barca, è famosa per le sue acque trasparenti ricche di pesci e per l’iconica lingua di sabbia che la collega all’isola gemella, da ammirare dal viewpoint posizionato sulla collina: una vera e propria cartolina della Thailandia. 

In sintesi, chi dovrebbe scegliere Koh Tao? Gli amanti delle vacanze attive, del mare e dell’atmosfera rilassata. Sull’isola si può godere sia della tranquillità che del divertimento, perciò è l’ideale per i giovani, ma allo stesso tempo per le coppie in viaggio di nozze che cercano un luogo lontano dalle mete più mainstream. 

Jansom Bay Koh Tao
Jansom Bay Koh Tao | © Viaggiare comunque

isole del golfo della thailandia: tutto quello che c'e da sapere

Come arrivare alle isole del Golfo del Siam: il modo più rapido è raggiungere l’aeroporto di Koh Samui con un volo da Bangkok o da altre località thailandesi/del Sud-est asiatico e poi spostarsi tra le isole con le speed boat (circa 1 ora per Koh Phangan e circa 3 ore per Koh Tao). In alternativa, è possibile raggiungere le isole con il traghetto in partenza dalla località di Surat Thani sulla costa. Per spostarsi tra le diverse isole si può sempre usufruire di un efficiente servizio di imbarcazioni, ma il consiglio è di acquistare i biglietti in anticipo, specialmente in alta stagione. 

Quanti giorni dedicare a Koh Samui, Koh Phangan e Koh Tao: le prime due, essendo più grandi, necessitano di più tempo per essere visitate, mentre a Koh Tao è sufficiente soggiornare 3 notti per vedere le spiagge principali. Un soggiorno totale di una settimana suddiviso su due isole potrebbe essere abbastanza, ma tutto dipende dai gusti personali. 

Come è il mare: tutte e tre le isole sono bagnate da acque calme e trasparenti dove tuffarsi. Ciò che rende il paesaggio spettacolare è il contrasto tra il verde della vegetazione tropicale e l’azzurro del mare. Il mare più bello, personalmente, l’ho trovato in alcune spiagge di Koh Phangan come Bottle Beach e a Koh Nang Yuan. 

Quale isola scegliere: nell’articolo sono illustrate tutte le differenze tra le isole. Se si dispone di abbastanza tempo, il suggerimento è di dedicare qualche giorno a ogni isola per poter cogliere le differenze e valutare in prima persona quella più adatta ai propri gusti. Naturalmente, se si viaggia con i bambini o si desidera una vacanza rilassante, il consiglio è di scegliere una sola isola perché gli spostamenti sono comunque faticosi. 

Koh Samui, Koh Phangan e Koh Tao sono sicure: personalmente non ho mai percepito pericolo in queste tre isole. Naturalmente se si partecipa ai festeggiamenti del Full Moon Party è bene prestare attenzione, specialmente ai piccoli furti, e non allontanarsi da soli. Koh Tao è stata resa famosa da alcuni tristi e misteriosi avvenimenti che hanno portato alla morte di alcuni turisti, per questo molte persone evitano di andarci. Anche qui non ho avuto la percezione di particolari pericoli ma è sempre bene non avventurarsi di notte in luoghi isolati e prestare un po’ di prudenza come in tutti i luoghi al mondo. 

Koh Nang Juan

Creo contenuti per il web e progetto itinerari, ma soprattutto sono una viaggiatrice appassionata. Insieme a me puoi scoprire il mondo ogni giorno, attraverso stimoli ed esperienze che ti permettano di approfondire le diverse culture. Credo fortemente che viaggiare significhi guardare con curiosità e occhi sempre nuovi tutto quello che ci circonda.

post a comment